PROFONDO ROSSO, Quarant’anni dopo

I Goblin riportano sul palco l'album che li ha resi famosi (Da L’Arborense n.21 del 14.06.2015, pag.19) Sintetizzatore, organo, pianoforte, basso incisivo, chitarre inquiete e batteria accarezzata ma pulsante, senza bisogno di una voce che scandisca il testo: tutto il potere della musica strumentale Il 7 Marzo 1975 in Italia, tra nebbie e distorti carillon, …

Leggi tutto PROFONDO ROSSO, Quarant’anni dopo